Condividi sui Social

Bollette sempre più salate!!

Nuove disposizioni per il fotovoltaico

Un cliente, molto preoccupato dei continui rincari, chiede:” come mai anche dopo aver installato l’impianto fotovoltaico, pago bollette “salate”?
Beh la risposta la trovi nelle stesse bollette, rispondo io!!
Il consumo annuo rilevato negli ultimi anni è più o meno confrontabile; il vero problema, che sfugge a molti, è il costo applicato al chilowattora nelle varie fasce orarie.
Esaminando tre bollette è stato possibile rilevare i seguenti dati:
➡Ultima bolletta Febbraio 2022 costo del chilowattora pari a 0,38 euro
➡Bolletta dicembre 2021 costo del chilowattora pari a 0,21 euro (quasi il doppio)
➡Bolletta Maggio 2021 costo del chilowattora pari a, udite udite….rullo di tamburi………..0,06 euro (6 volte meno rispetto al costo attuale) 😫🤦‍♂️😓
Studio durso

Bolletta Febbraio 2022

Studio durso

Bolletta dicembre 2021

Studio durso

Bolletta maggio 2021

 
CONCLUSIONI
Stiamo assistendo ad un aumento dei costi stratosferico, e per fortuna chi ha un impianto fotovoltaico, riesce ancora a gestire il sensibile aumento dei costi sostenuti in bolletta.
A tal proposito consiglio di integrare l’impianto esistente, per chi lo ha già installato, o per chi si appresta a farlo, con un sistema di accumulo, potendo usufruire anche degli sgravi fiscali o dello sconto in fattura.

Secondo l’art. 121, c. 1 del Decreto Rilancio, in alternativa alla detrazione, infatti, è possibile optare per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, applicato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e da quest’ultimo recuperato sotto forma di credito d’imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, ivi inclusi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Oggi in commercio esistono sistemi davvero innovativi ed efficienti costituiti da Batterie agli ioni di litio (Lg ad esempio) con capacità di accumulo che varia da 3 kwh a 14 kwh per applicazioni di tipo domestico. Praticamente sono in grado di coprire totalmente il fabbisogno energetico!!
 
👉👉A PROPOSITO DI FOTOVOLTAICO CI SONO GRANDI NOVITA’
Grazie al recentissimo DL. 17/2022, pubblicato nella G.U. n.50 del 1 marzo 2022 e in vigore dal 2 marzo 2022, che introduce misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali.
 
Ne provvedimento all’articolo 9 sono previste anche “Semplificazioni per l’installazione di impianti a fonti rinnovabili”. In particolare, l’installazione, con qualunque modalità, di impianti solari fotovoltaici e termici sugli edifici, o su strutture e manufatti fuori terra diversi dagli edifici, nonché nelle relative pertinenze, è considerata intervento di manutenzione ordinaria (edilizia libera) e non è subordinata all’acquisizione di permessi, autorizzazioni o atti amministrativi di assenso comunque denominati
 
Per info 👉 Contatti

Condividi sui Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.